PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “UN FRUTTO ACERBO” DI E CON L’AUTRICE WIOLETTA GREG

Ore 18.00 – Circolo dei Lettori (Via Giambattista Bogino, 9 – Torino)

Ingresso libero

“Un frutto acerbo” (Bompiani), di e con l’autrice Wioletta Greg. Introduce Camilla Valletti (L’Indice dei Libri del Mese).

Wiola vive in una comunità agricola molto unita, ha un gatto nero di nome Nerino, suo padre è un disertore diventato tassidermista, sua madre le dice che uccidere i ragni porta lampi e fulmini. Wiola non deve mai entrare nella stanza segreta della sarta, colleziona le etichette delle scatole dei fiammiferi, è una brava ragazza cattolica cresciuta tra fiabe e superstizioni. È questo il perimetro di un’adolescenza a Hektary, villaggio rurale nella Polonia degli anni ottanta. I ricordi di Wiola sono precisi, intensi, sensuali: giocosità e capricci emergono dai pettegolezzi delle donne del villaggio, dalle voci di visite dal papa e dalla raccolta delle ciliegie, mentre i disordini politici e gli uomini predatori proiettano ombre scure su una vita perlopiù spensierata. Wioletta Greg debutta nella prosa con una storia di formazione dai contorni vividi raccontando il fortissimo legame con la sua terra.
L’evento è organizzato col sostegno di Consolato di Polonia a Milano.

 

GIORGIO OLMOTI RACCONTA “BRUCIO PARIGI”

Ore 21.30 – Polski Kot (via Massena, 19 – Torino)

Spettacolo e aperitivo: 10 euro; Prima consumazione: 5 euro

Il romanzo “Brucio Parigi” del futurista polacco Bruno Jasienski, recentemente pubblicato da Miraggi Edizioni, risale al 1928 e racconta Parigi distrutta dall’epidemia della peste diffusa per vendetta da Pierre, giovane operaio appena licenziato. Il risultato è una distopia che si avvicina quanto mai al presente, tra comunità che combattono nemici immaginari e scienziati che cercano disperatamente una soluzione.
L’evento è organizzato col sostegno di Consolato di Polonia a Milano.